fbpx

Claressa Shields lancia un guanto di sfida a Laila Ali: “10 milioni alla vincitrice”

La neo campionessa mondiale in tre categorie di peso differenti, Claressa Shields vorrebbe salire sul ring contro l’ex detentrice mondiale dei supermedi in pensione e figlia d’arte, Laila Ali.

La figlia del grande e leggendario Muhammad Ali, che si è ritirata dalle scene nel 2007 con un record di 24 vittorie su 24 incontri di cui 21 per knockout, durante un’apparizione recente nello show “Sway in the Morning”, è stata molto critica nei confronti della T-Rex di Flint. La Ali ha avuto da ridire sulla sua carriera, ma soprattutto su alcune sue esternazioni in seguito all’ultima vittoria contro la pugile croata Ivana Habazin.

Laila ha contestato difatti in special modo, l’affermazione di Claressa che elogia e proclama se stessa come “la più grande pugile di tutti i tempi” e in più ha aggiunto, che se si fossero incontrate sul ring, sicuramente questa non avrebbe mai vinto contro di lei.

A 24 anni e in soli 10 match pro, la pugile statunitense ha conquistato da poco i titoli mondiali WBC e WBO dei superwelter, ma è anche la campionessa mondiale indiscussa dei pesi medi, ed in passato ha posseduto le cinture WBC e IBF dei supermedi, categoria appunto dove fino al 2007 ha militato la Ali.

Dopo aver sentito tali le parole dunque, la Shields non ha esistato ad invitare quest’ultima a ritirarsi dalla pensione per sostenere quel che dice:

Cerchiamo di essere onesti. Non può dire che non ho talento perché è palese che io sia la combattente femminile più talentuosa che ci sia stata finora nella storia della boxe. Laila Ali abbaia solamente, ma non morde. Ma se una ragazza mi chiama, io rispondo. Ha combattuto contro mamme di famiglia e probabilmente spogliarelliste o qualcosa del genere. Io affronto invece vere combattenti”, la sua risposta a TMZ Sports.

Stando a quanto riportato, la Ali prenderebbe in considerazione la possibilità di uscire dalla pensione se qualcuno mettesse sul suo tavolo un’offerta da 10 milioni di dollari. Allora la Shields ha un piano anche per questo: “La perdente ottiene 5 milioni di dollari. La vincitrice ne ottiene 10. Possiamo farlo accadere, se lei davvero vuole che accada”.

Laila Ali adesso conduce diversi programmi televisivi in America ed è lontana dal ring da praticamente tredici anni, da quando difese i suoi titoli al Kempton Park in Sud Africa contro Gwendolyn O’Neil: a 43 anni la figlia della leggenda accetterà davvero di tornare?

Condividi su:
  • 68
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X