fbpx

Eubank Jr: “GGG è in cima alla mia lista: è l’incontro che voglio. Lo metterei KO!”

In questo periodo di pausa forzata molti pugili di rilievo internazionale sono già proiettati con la mente verso la ripresa delle attività, nella speranza che possa avvenire il prima possibile. Uno di questi è il britannico Chris Eubank Jr, figlio dell’omonimo grande campione degli anni ’90, recentemente tornato alla sua categoria originaria dei pesi medi dopo una lunga parentesi tra i supermedi. Il trentenne di Brighton è all’apice della sua carriera e ritiene sia giunto per lui il momento di misurarsi con le più grandi star planetarie, motivo per cui ha messo nel mirino nientemeno che il terrificante picchiatore kazako Gennadiy Golovkin.

I due per la verità erano già stati in procinto di affrontarsi nel 2016, ma dopo un’estenuante trattativa il figlio d’arte si tirò indietro affermando di non ritenere congrua l’offerta economica e così il suo posto fu preso dal connazionale Kell Brook che salì di due categorie per cercare l’impresa storica ma rimediò un rovinoso KO tecnico con tanto di frattura orbitale. Quel match sfumato in extremis sembra non essere andato giù a Eubank Jr che, dopo essere tornato entro i limiti delle 160 libbre, vorrebbe riprendere in mano lo stesso filo che si spezzò quattro anni fa. Queste le sue parole su un’ipotetica sfida con Golovkin rilasciate a Sky Sports:

“Lui è al primo posto della mia lista in questo momento. Avremmo già dovuto combattere l’uno contro l’altro e il fatto che il match mi sia stato sottratto all’ultimo minuto per essere dato a Kell Brook mi ha sempre infastidito. È una cosa che mi è rimasta in testa, ho sempre voluto battermi con lui. La gente pone il suo nome così in alto, ma io so di poterlo sconfiggere. So di avere i mezzi e lo stile necessari a mettere quel ragazzo fuori combattimento. Non credo che riuscirebbe a fronteggiare la mia velocità e la mia tenacia.

Questo è il match principale che vorrei. Naturalmente chiunque vorrebbe battersi con Canelo, ma lui non scapperà da nessuna parte, resterà in circolazione ancora a lungo. Golovkin invece farà al massimo un altro paio di grandi match prima di uscire di scena. Sono anni che cerco di ottenere questa sfida. È decisamente l’incontro che voglio. Grazie al mio stile lo metterei KO per accumulazione di colpi. Potrebbe crollare per stanchezza o essere fermato per ferita, ma in ogni caso la soluzione prima del limite sarebbe una prospettiva assolutamente concreta.”

Per quanto Eubank appaia molto determinato nei suoi propositi, le probabilità che un incontro simile vada in porto nel prossimo futuro appaiono piuttosto limitate. Golovkin sembra infatti intenzionato a ottenere una terza sfida con Saul Alvarez che secondo alcune voci, pandemia permettendo, potrebbe tenersi in autunno. L’improvviso slittamento degli impegni ufficiali unito al ritiro della licenza di Billy Joe Saunders, avversario designato di Canelo, potrebbero infatti far convergere i due grandi rivali l’uno verso l’altro per la terza volta per la gioia dei rispettivi fan. Eubank, attualmente privo di cinture mondiali al netto di quella “ad interim” della WBA, non costituisce dunque un nome particolarmente attrattivo per il 38enne kazako e il suo team ma chissà che il futuro non ci riservi qualche altra sorpresa.

Condividi su:
  • 220
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X