fbpx

Chisora vs Parker: si avvicina l’ufficialità. La sfida ad ottobre

David Higgins, manager dell’ex campione WBO dei pesi massimi Joseph Parker (26-2-0, 20 KO), afferma che l’accordo che sancisce la sfida del suo protetto con Derek Chisora (31-9-0, 22 KO) è stato trovato ed è vicino alla conclusione.

Parker ha ricevuto un’offerta formale per affrontare Chisora ad ottobre a Londra, così lo staff del neo-zelandese pare che abbia accettato.

“Siamo abbastanza vicini alla conclusione dell’accordo”, ha detto Higgins manager e co-promotore di Parker a Sky Sports. “Ne parliamo da mesi e ieri abbiamo finalmente ricevuto un’offerta che firmeremo a breve. L’e-mail che abbiamo ricevuto è per ottobre a Londra e accetteremo”.

Dopo diverse settimane di trattative con lo staff di Chisora, fresco vincitore della sfida con Artur Szpilka (22-4-0,15 KO), che lo ha reso di nuovo protagonista della scena pugilistica mondiale, alla fine Higgins è riuscito a concludere i termini. Visto l’accordo imminente, Parker è già in viaggio per Las Vegas per iniziare il suo training camp.

Tuttavia, lo staff non è del tutto soddisfatto di essere dal lato B rispetto a Chisora, che sarà il vero protagonista della sfida visto che il match si svolgerà nel Regno Unito, nonostante Parker abbia preso parte a ben due eventi pay-per-view in passato contro Joshua e Whyte. 

Higghins ha dichiarato: “Non ci è stato detto se saremo noi i protagonisti dell’evento o no, solo che Parker è lo sfavorito, nonostante il suo curriculum e gli ottimi risultati ottenuti nelle sue ultime trasferte inglesi, dove si sono registrati numeri record nelle PPV. 

È stato difficile concludere un affare. Il manager di Chisora, David Haye e Eddie Hearn hanno dilungato le trattative, ci ha hanno parlato di una buona opportunità e poi però ci hanno lasciati semplicemente in attesa. Volevamo questa sfida già ad aprile, ma avevamo poco tempo, Joe non sarebbe stato in grado di prepararsi in maniera adeguata con il training camp.

Mi piacciono Haye e Hearn, ma sono miliardari del Regno Unito, la comunicazione è stata molto scarsa da parte loro. Per la sfida tra Anthony Joshua e Parker, Hearn rispondeva ad ogni mia telefonata, mentre in questa trattativa sono stato totalmente ignorato”.

Condividi su:
  • 41
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X