fbpx

Chisora: “Vado a Sheffield a fare sparring con Joshua”

Dopo aver perso strada facendo il suo avversario per il prossimo 26 ottobre, che ricordiamo avrebbe dovuto essere l’ex campione WBO dei pesi massimi, il neozelandeze Joseph Parker (26-2-0, 20 KO), per Dereck “War”Chisora (31-9-0, 22 KO) è arrivato, nell’ultima settimana, un nuovo antagonista.

All’O2 Arena di Londra, nell’incontro di co-main event della finale del torneo World Boxing Super Series tra i due campioni superleggeri Josh Taylor (15-0, 12 KO) e Regis Prograis (24-0, 20 KO) a far “compagnia” al londinese, originario dello Zimbabwe, ci sarà un altro britannico, il 36enne di Liverpool David Price (25-6-0, 20 KO).

Per prepararsi al meglio per l’occasione, Chisora conta di far sparring con l’ex campione unificato di categoria Anthony Joshua (22-1-0, 21 KO), che nel frattempo ha iniziato il suo campo d’addestramento in vista della rivincita del 7 dicembre contro Andy Ruiz (33-1-0, 22 KO) programmata sul ring di Diriyah in Arabia Saudita.

“Vado a trovarlo la settimana prossima a Sheffield. Me lo ha chiesto già un paio di volte, ma sono stato troppo impegnato finora. Questa volta ho deciso che andrò io da lui. Andremo dritti allo sparring. Lui è alto come Price e io sono basso come Ruiz”.

Ad oganizzare il tutto, ci sta pensando il suo manager David Haye (28-4-0, 26 KO) che è concorde con il suo protetto sul fatto che tale sparring può portare benefici ad entrambi i pugili in virtù dei loro impegni previsti.

“Per i loro rispettivi incontri, entrambi sono l’un l’altro partner ideali di sparring: nessuno potrebbe imitare l’inarrestabile pressione e il venire sempre avanti di Ruiz come Derek. Mentre AJ dovrebbe essere in grado di riprodurre il jab a lungo raggio di Price e il suo stile in movimento, utile a Dereck ma anche ad egli stesso perchè sarebbe quello che servirebbe adottare per vincere il rematch contro Ruiz. Derek è in forma, ha sostenuto bene 10 round giovedì e, anche se ottenesse solo 6-8 round con AJ, sarebbe una buona preparazione per loro due”, ha detto Haye.

Condividi su:
  • 121
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X