fbpx

Chisora: “Difficile trovare uno sparring partner come Usyk”. Haye pronto a pagare

David Haye, ex campione mondiale nonché manager di Dereck Chisora (che il prossimo 31 ottobre sarà impegnato contro l’ex campione indiscusso dei pesi cruiser, l’ucraino Oleksandr Usyk), è pronto ad offrire 1000 dollari a chiunque riuscirà a mettere fuori combattimento il suo assistito nel corso delle sessioni di sparring.

Chisora ha ammesso che è stato molto difficile trovare uno sparring partner in grado di imitare lo stile del campione ucraino: “Sto migliorando la mia forma fisica. Tuttavia è difficile fare sparring perché è difficile trovare uno sparring partner in grado di muoversi e boxare come Usyk. Ciononostante, credo che anche per lui sarà complicato prepararsi per affrontarmi. Non ho fatto nessuna di quelle cose da giocoliere che fa e quella robaccia di allenamento mentale, è solo per le femminucce. A me piace fare riprese, cacciare ed uccidere“.

Per Chisora quello con Usyk è un match molto importante perché data l’età non più giovanissima (ormai per lui sono 36 primavere), questo match potrebbe essere anche l’ultimo incontro della sua carriera. Al contrario, una vittoria potrebbe dirigerlo verso una chance mondiale: Usyk è attualmente lo sfidante obbligatorio per la sigla WBO, cintura attualmente in possesso di Anthony Joshua.

Chisora si è detto anche fortunato per avere la possibiltà di combattere in un momento difficile come questo. “Con tutto ciò che sta accadendo nel mondo, devo essere felice per avere la possibilità di combattere – ha aggiunto – conosco un sacco di colleghi che vorrebbero combattere ma che in questo momento non sono in grado di farlo. Speriamo di dar via a un periodo che possa rendere felici molte persone. La gente aspetta con impazienza il rematch tra Alexander Povetkin e Dillian Whyte, poi il match tra Anthony Joshua e Kubrat Pulev. Non si tratta di soldi, la questione riguarda il mio lavoro, che consiste nel salire sul ring per combattere e fare ciò che amo“.

Condividi su:
  • 158
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X