Chavez-Jr-Vs-Angulo

Chavez:”Martinez mi fece cadere in depressione”

Condividi su:
  • 64
  •  
  •  
  •  

Il pugilato è uno sport mentale, la mente condiziona il pugile dentro e fuori dal ring. A volte essere il figlio di un grande campione, può nascondere una grande pressione per le aspettative. Julio Cesar Chavez Jr, figlio del grande campione messicano, ieri ha confessato le sue debolezze. Ha ammesso che dopo la sconfitta con Martinez ha ceduto ai suoi demoni.

Il pugile messicano ha dichiarato:La mia tossicodipendenza era per la depressione, dopo aver perso con Maravilla Martinez. Quando ho perso contro di lui nel 2012, ho avuto un forte senso di delusione e ho iniziato a bere molto, a consumare droghe, ho fumato marijuana, ho preso un sacco di pillole, perché avevo grossi problemi a dormire. Sono stato a Tijuana per circa due mesi in una clinica perché ho avevo molta ansia. Per me è stato difficile perché all’inizio ho detto “perché?, ho soldi, casa mia, non sono cattivo”, ma in seguito ho capito che era sbagliato, che mia moglie e le mie figlie si sono rese conto quando stavo bevendo ed era un male”.

Chavez Jr dopo il match a maggio 2017 contro Saul Canelo Alvarez, è rimasto nel limbo di presunti match e rinvii all’ultimo secondo. Ma riuscirà a tornare competitivo? O si arrenderà all’ombra presente di suo padre?

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X