fbpx

Chavez jr: “Sto sfruttando il lockdown per perdere peso: sarò pronto a combattere”

L’ex campione del mondo e figlio d’arte, Julio Cesar Chavez Jr approfitta di questo lockdown per ritrovare, a suo dire, la propria forma sia fisica che mentale.

Lo scorso anno il 33enne JC junior di Culiacan, è tornato sul ring dopo quasi 27 mesi dalla sua sconfitta contro Saul “Canelo” Alvarez. Una carriera la sua che, nel corso degli anni e per sua stessa ammissione, aveva intrapreso una parabola discendente a causa di diversi sbagli commessi, ma che era intenzionato a risollevare. “Non c’è più tempo per giocare. La mia carriera si è distratta negli ultimi 3-4 anni perchè ho fatto cose stupide. Ciò mi ha creato molti problemi. Ora che sono più grande, so cosa voglio”, aveva dichiarato qualche mese fa prima della sua sfida contro Daniel Jacobs di dicembre.

Un match tuttavia quello che era stato continuamente a rischio: dopo aver eluso i test antidroga il pugile messicano aveva ricevuto una sospensione temporanea della licenza dalla commissione del Nevada che aveva costretto gli organizzatori a spostare la sfida da Las Vegas a a Phoenix. Ma non solo. A pochi pochi giorni dall’incontro Chavez Jr. aveva dovuto rinegoziare il peso e pagare una penale di un milione di euro perchè non avrebbe raggiunto il limite concordato.

Ma l’epilogo della sfida con il Miracle Man, aldilà di questi preamboli, per il pugile messicano non sortisce comunque l’effetto sperato: una frattura al naso lo costringe alla resa dopo appena cinque riprese, una decisione tra l’altro che scatena impropriamente le ire e il disappunto di tutto il pubblico presente. Dunque una nuova battuta d’arresto per la sua carriera, dopo il primo incontro del 2019 che invece lo aveva visto vincente, e nuovamente è tutto da rifare.

Oltre a questo, per Chavez jr come per tutti i pugili, ci si è messa poi anche l’emergenza sanitaria a posare in stanby l’attività, ma l’ex campione dei pesi medi ha dichiarato di star sfruttando questo tempo nel migliore dei modi e insiste sul fatto che adesso è un pugile diverso e più disciplinato.

“Sto usando il lockdown per rimanere concentrato e per restare in forma. Ho una stanza in casa mia che ho trasformato appositamente così da poter lavorare. Quello che sto facendo è dedicarmi 5 ore al giorno al mio allenamento di boxe. Ho più tempo da trascorrere con le mie figlie ed il resto del tempo sto facendo il mio allenamento. Sto sfruttando il lockdown per perdere peso e per stare più vicino al peso di cui avrò bisogno in modo che quando questa crisi sarà finita – anche se non sappiamo ancora quando lo sarà – io sarò pronto a combattere. Questo è il mio obiettivo”, ha spiegato.

“Questo momento mi ha davvero giovato. Ho avuto il tempo di riposare. Venivo fuori dalla sfida in Messico e poi da quella di Phoenix e ora mi sono riposato e ho avuto quel tempo da passare con la mia famiglia. Questo mi ha aiutato a stabilizzarmi e rafforzare il mio rapporto con mia moglie e le mie figlie. Una cosa che mi è servita molto e ora mi sto solo concentrando sulla boxe. Ovviamente sono consapevole e preoccupato per quello che sta succedendo nel mondo, cose che sono fuori dal mio controllo, ma che spero ogni giorno possano andare meglio”.

 

Chavez Sr: “I miei figli non hanno avuto abbastanza disciplina per diventare grandi”

 

 

Condividi su:
  • 38
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X