fbpx

Charlo: “Non ho paura di nessuno, voglio sfidare i migliori”

Lo scorso sabato Jermall Charlo (30-0, 22 KO), dopo aver difeso con successo la sua cintura WBC dei pesi medi contro Dennis Hogan (28-3-1, 7 KO) , ha deciso di puntare verso gli altri campioni di categoria Saul Canelo Alvarez(53-1-2, 36 KO) e Demetius Andrade (28-0-0, 17KO).

Charlo ha abbattuto Hogan, infliggendogli due knockdown devastanti alla quarta e alla settimana ripresa. L’ultimo, arrivato grazie un ottimo gancio sinistro, ha costretto l’arbitro Charlie Fitch ad interrompere il match.

Charlo ha dichiarato che è pronto a sfidare uno tra Canelo e Andrade già nel suo prossimo incontro, tuttavia ha chiarito che dipende da loro. Il pugile texano ha dichiarato: “Combatterò contro chiunque. Sono un pugile. Mi batterò per vivere. Non ho paura di nessuno. Ho conquistato la cintura WBC. Mi sono guadagnato la cintura. Possono dire di avermi regalato la cintura, ma mi sono guadagnato quella posizione sul ring. Non lasciatevi ingannare dalla politica.  

Combatterò Demetrio Andrade in qualunque momento. Se è quello che serve per passare al livello successivo, voglio combattere contro il più grande e il più cattivo là fuori. Combatterò anche in Arabia Saudita. Voglio crescere, voglio sfidare me stesso per diventare il migliore. Accetterò i combattimenti che mi verranno proposti. Sono nella stessa situazione di Terence Crawford, uno tra i migliori di questo sport. “

Il World Boxing Council ha reso Canelo fuori dalla portata di Charlo quando lo hanno elevato campione franchise WBC. All’epoca, Charlo era lo sfidante obbligatorio di Canelo, ma essendo stato insignito di questa nuova carica la difesa ha cessato di esistere.

Quindi, venendo meno l’ipotesi di Canelo, rimane la strada che porta al campione WBO Demetrius Andrade se è disposto ad affrontarlo. Il promoter di Andrade, Eddie Hearn ha spinto molto per opporre il suo pupillo al neo campione IBF Gennady Golovkin, che pare poco interessato alla riunificazione al momento, anzi punta ad una difesa obbligatoria contro il polacco Kamil Szeremeta.

 

Condividi su:
  • 79
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X