fbpx

Canelo vuole solo Kovalev

Saul Canelo Alvarez ha comunicato che non programmerà il suo prossimo combattimento fino a quando non scoprirà il risultato dell’incontro tra il campione WBO dei medio massimi Sergey Kovalev e Anthony Yarde.

Se Kovalev vincerà in maniera netta in Russia il 24 agosto, allora lo staff del messicano punterà sul russo per un evento che avrebbe luogo a novembre negli USA, in diretta su  DAZN.  Solo per puntare al mondiale nei medio massimi, che sarebbe la quarta categoria di peso che vedrebbe il messicano campione del mondo.

Canelo ha avuto diverse opzioni per il suo prossimo incontro, ma Kovalev è l’avversario che desidera. Recentemente erano in trattativa, ma il russo dovette rifiutare per adempiere agli obblighi della difesa del titolo contro Yarde.

A questo punto, bisognerà capire se Golden Boy riuscirà a chiudere l’accordo con Kovalev, senza che le negoziazioni falliscano un altra volta. Secondo quanto riferito da fonti vicine al pugile messicano, Canelo non è stato felice di essere stato destituito da campione IBF, specie visto che sono stati commessi diversi errori dalla dirigenza Golden Boy, che hanno costretto la decisione all’IBF, che voleva che si realizzasse a breve la sfida con lo sfidante ufficiale  Sergiy Derevyanchenko.

La situazione tra Golden Boy e Canelo si fa sempre più dura, la famosissima società di De La Hoya sembra in netta difficoltà per trovare l’avversario giusto per il messicano. Prima i tentativi vani per Kovalev, poi Derevyanchenko e la IBF che lo destituisce da campione in carica. Neanche la strada che lo portava ad una riunificazione con il campione WBO, Demetrius Andrade, è stata finalizzata. Quindi adesso il messicano e la Golden Boy rimangono in attesa del match di Kovalev, per progettare il prossimo passo. Molti rivelano che i rapporti tra loro dipenderanno da questa trattativa.

Condividi su:
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X