fbpx

Canelo lascia il titolo WBA dei pesi medi

È giunto il momento di iniziare una nuova era dei pesi medi.

Canelo Alvarez, a seguito della sua ottima vittoria contro Callum Smith che gli è valsa i titoli WBC e WBA dei supermedi, ha deciso che combatterà esclusivamente al limite delle 168 libbre nel suo prossimo futuro. Questa decisione è stata accompagnata dall’ufficialità del suo abbandono del titolo mondiale WBA “super” dei pesi medi. Cosi ha lasciato l’ultimo titolo che lo legava alla sua vecchia divisione.

Eddy Reynoso, capo allenatore e manager di Alvarez, ha dichiarato: “Ora combatte a 168 libbre, è il suo peso principale. È dove si sente più forte e non daremo più molta importanza ai pesi medi. Chiunque voglia combattere contro Canelo dovrà incontrarci nei super medi.”

Questa mossa del messicano lascia spazio a Ryota Murata, che essendo il campione WBA regular, potrebbe reclamare il titolo “super” e ambire a essere preso in considerazione per un match di riunificazione.

Alvarez (54-1-2, 36 KO) ha conquistato il titolo WBA quando ha sconfitto per Majority Decision Gennadiy Golovkin (41-1-1, 36 KO) nella loro rivincita nel settembre del 2018. Con la vittoria arrivarono anche il titolo WBC, che poi lo elevò al ruolo di “Franchise Champion”, e il titolo IBF.  Tre mesi dopo quella sfida, il pugile messicano ha testato la categoria dei supermedi battendo Rocky Fielding e conquistando il titolo mondiale WBA “regular” al Madison Square Garden di New York.

Dopo la conquista dei titoli contro il pugile kazako, Alvarez ha difeso solo una volta le cinture dei pesi medi, quando si è confrontato con Daniel Jacobs, che era lo sfidante ufficiale IBF. Tuttavia dopo la vittoria sullo statunitense, anche per via dei suoi problemi organizzativi, ha preferito combattere in altre categorie disputando ad esempio la sfida per il mondiale WBO dei mediomassimi contro Sergey Kovalev. Non a caso nell’agosto del 2019 L’IBF lo ha privato del titolo mondiale, visto che il messicano non ha affrontato il suo sfidante ufficiale Sergiy Derevyanchenko.

I piani di Canelo adesso sono quelli di riunificare le cinture dei supermedi. Cosi il prossimo passo sarà la difesa obbligatoria del titolo WBC con lo sfidante ufficiale Avni Yildrim, che dovrebbe avvenire nel primo trimestre del 2021, per poi puntare a una terza cintura nella categoria: l’ipotesi più plausibile potrebbe essere una sfida per il titolo WBO con Billy Joe Saunders, che era già nel mirino del messicano prima che il COVID limitasse gli spostamenti.

 

Canelo pronto a tornare già a febbraio e nella sua Guadalajara

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X