fbpx

Alvarez vs Golovkin a settembre: cosa aspettarsi dal terzo atto tra Canelo e GGG?

Dopo mesi di incertezze e tira e molla, sembra ormai prendere forma il terzo atto tra Saul “Canelo” Alvarez (53-1-2, 36KO) e Gennadiy “GGG” Golovkin (40-1-1, 35KO). I due si erano sfidati la prima volta il 16 settembre 2017: in quell’occasione l’incontro terminò con un pareggio che suscitò molte polemiche da entrambe le parti. Il rematch, combattuto il 15 settembre 2018, si concluse con la vittoria per Majority Decision del messicano.

Dopo il secondo match, Canelo ha ottenuto tre vittorie consecutive contro Rocky Fielding (valevole per il titolo WBA dei supermedi), Daniel Jacobs e Sergey Kovalev; Golovkin, invece, ha battuto Steve Rolls e Sergiy Derevyanchenko. Per quanto riguarda la data del prossimo match, al momento non è stata annunciata ancora, anche se l’idea, coronavirus permettendo, è quella di combattere a metà settembre, in concomitanza del fine settimana del Giorno dell’Indipendenza Messicana.

Ovviamente sia uno che l’altro saranno prima chiamati a presenziare gli altri appuntamenti già in programma per loro: rispettivamente l’incontro contro Billie Joe Saunders per Alvarez valevole per la riunificazione dei titoli WBO e WBA dei supermedi e quello contro Kamil Szeremeta per Golovkin in difesa del proprio titolo IBF dei medi, che, salvo ulteriori imprevisti, dovrebbero tenersi entrambi a giugno adesso. Dunque poi si passerà alla la loro trilogia (al peso delle 160 libbre).

In molti si staranno chiedendo cosa c’è da aspettarsi da questo incontro. ESPN ha sentito i pareri autorevoli di Dan Rafael e Steve Kim.

Come la maggior parte delle persone ero convinto che GGG meritasse la vittoria per il primo combattimento – ha detto Dan Rafaelsebbene nel secondo match Canelo abbia vinto per MD, chi lo ha visto a bordo ring come noi aveva un pari. Il tempo però non aspetta nessuno in questo sport, e mentre Alvarez è al top della sua carriera, come dimostrano i suoi ultimi match, Golovkin sta iniziando a mostrare i segni dell’età. Contro Derevyanchenko ha preso molti colpi. In seguito ha anche subito un infortunio al polpaccio. Golovkin è ancora un pugile di qualità ma è chiaramente in declino. Mi aspetto una vittoria convincente di Alvarez“.

Dal 2018 in poi, Canelo sembra essere in ascesa oltre ad avere aumentato il bagaglio tecnico a sua disposizione – ha commentato Kim si è evoluto a tal punto da far pensare a molti che sia il miglior pugile pound for pound. Sfortunatamente non si può dire lo stesso di Golovkin. Nell’ultimo match ha faticato contro Derevyanchenko ed è stato fortunato“.

Entrambi non lasciano molte speranze al picchiatore kazako.

Credo che GGG non sia in grado di combattere diversamente da come ha sempre fatto – ha risposto Dan Rafaelpossiede ancora la potenza necessaria per spaventare chiunque, anche se Alvarez ha un mento eccezionale. Per quanto riguarda l’eventuale stop fino a settembre, io credo che nessuno sia favorito da questa pausa. Canelo si è allenato per il 2 maggio, mentre GGG, nonostante l’infortunio, è tornato ad allenarsi per prepararsi alla sua prossima difesa del titolo“.

Credo che alla sua età, GGG non abbia più molto serbatoio per aggredire per dodici riprese – ha aggiunto Kim – indipendentemente da chi abbia vinto i primi due incontri, non c’è dubbio che GGG col suo jab sinistro sia riuscito ad impensierire Canelo più di ogni suo avversario affrontato recentemente. Chi sarà svantaggiato di più se non si combatterà fino a settembre? Penso Golovkin. Canelo ha combattuto a novembre e nel giro di poche settimane era di nuovo in palestra, mentre GGG, dopo l’ultimo match, è circondato da incertezze”.

 

Condividi su:
  • 412
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X