fbpx

Il ritorno di Briggs ad aprile: “Il mio obiettivo è battere il record di Foreman”

Shannon “The Cannon” Briggs (60-6-1, 52KO), dopo quattro anni dal ritiro, sta pianificando di tornare a combattere. Briggs, classe 1971, è intenzionato a tornare sul ring per battere il record stabilito dal leggendario George “Big George” Foreman. Briggs potrebbe tornare a combattere in primavera.

L’ex campione WBO dei pesi massimi, in un’intervista rilasciata a Boxingscene, ha annunciato di voler tornare per fine aprile. L’entourage del pugile nativo di Brooklyn sta trattando anche con la Bare Knuckle Fighting Championship con l’obiettivo di abbinare l’ex campione WBO con l’ex campione UFC dei massimi, Ricco Rodríguez. La sfida con Rodríguez, però, si disputerebbe a fine maggio.

Non vedo l’ora di combattere contro Ricco o contro chiunque salirà sul ring per sfidarmi -ha dichiarato Briggs – se questo match sarà confermato, non vedo l’ora di metterlo ko. Ricco è stato un grande campione UFC. Lui è un combattente discreto ma parla troppo. Ho sentito delle cose che ha detto su di me. Se è vero, sai che c’è? Dai, campione, facciamo in modo tale che questo match si concretizzi“.

L’ultimo match di Briggs risale al 21 maggio 2016: in quell’occasione, The Cannon si impose per ko al primo round su Emilio Ezequiel Zarate. Per il mese di giugno del 2017, Briggs avrebbe dovuto affrontare Fres Oquendo, ma in seguito ad un test venne trovato positivo a un livello elevato di testosterone. Il match venne annullato e a Briggs fu sospesa la licenza per sei mesi. L’ultima sconfitta è datata 10 ottobre 2016, contro Wladimir Klitschko, che si impose ai punti e con decisione unanime.

Sicuramente tornerò a combattere alla fine di aprile, dopodiché combatterò a fine maggio per la Bare Knuckle. Voglio togliere un po’ di ruggine dai guanti ma sarò sempre un pugile. Voglio battere il record di Foreman e diventare il campione del mondo più anziano della storia della boxe, nonché l’unico in tre decenni differenti.

Ho sentito Ricco Rodríguez dire qualcosa di negativo riguardo a Paulie Malignaggi e ai pugili in generale – ha detto Briggs riferendosi alla sconfitta subita da Malignaggi contro Artem Lobov – tuttavia credo che non abbia mai visto il mio pugno. Credo che una volta che lo avrò colpito con i miei martelli avrà molte cose diverse da raccontare“.

Infine, Briggs ha parlato della sua voglia di sperimentare altre discipline oltre la boxe: “Ho sempre cercato di fare cose nuove. Ho combattuto nel K1 ed è stato fantastico. In passato ho avuto la possibilità di combattere in MMA ma alla fine non ci sono riuscito“.

 

 

Condividi su:
  • 295
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X