fbpx

Briedis stratega perfetto nella finale WBSS: supera Dorticos e conquista il trofeo Ali

Il 21 luglio 2018 Oleksandr Usyk si era aggiudicato il Torneo WBSS battendo ai punti Murat Gassiev e diventando il nuovo re dei pesi cruiser. A distanza di 26 mesi, complice la crisi da coronsavirus che ha ridotto ai minimi storici l’attività pugilistica, Mairis Briedis ha raccolto lo scettro lasciato vacante dal pugile ucraino, battendo in finale il solido pugile cubano Yuniel Dorticos e portandosi a casa il prestigioso trofeo Muhammad Ali, ma non solo.

A differenza della prima edizione del Torneo nel quale il campione era riuscito a riunificare tutte le cinture, tra i due in palio c’era “solo” il titolo IBF dei cruiser. I cartellini hanno visto trionfare Briedis per majority decision (117-111, 117-111, 114-114).

Nella prima ripresa Dorticos controlla il centro del ring imponendo la lunga distanza con l’uso costante del jab sinistro, mentre il pugile lettone prova ad accorciare senza riuscire a piazzare dei colpi puliti. Nel secondo round Briedis riesce a portare a bersaglio molti più colpi, riuscendo ad aggirare la superiore fisicità del suo avversario utilizzando una maggiore mobilità.

L’atleta cubano prova ad inseguire in tutta la terza frazione il rapidissimo pugile lettone, che con un movimento incessante riesce a non fornire un bersaglio fisso. Inoltre trova degli ottimi colpi d’incontro. Dorticos prende il controllo della quarta ripresa, domina il centro del ring e prevede alcuni spostamenti del suo avversario, che nonostante sia molto mobile questa volta si espone ai colpi del suo sfidante.

Quinto round molto combattuto, Briedis trova la corta distanza e colpisce duramente in due e tre occasioni, ma spesso viene trovato indifeso dal cubano che lo colpisce con dei repentini ganci sinistri. Una sesta frazione molto statica, unico lampo del pugile lettone che trova una combinazione con un ottimo montante al mento seguito da un gancio sinistro che gli vale questa ripresa.

Nel settimo round Dorticos trova nella prima parte della frazione ottime e potenti combinazioni che mettono alla prova la resistenza del suo avversario. Nell’ottava ripresa ottima mobilità di Briedis che trova qualche ottimo colpo alla corta distanza, ma in chiusura di round viene raggiunto da un devastante destro al volto che riesce ad assorbire.

Dominio lettone nella nona e decima frazione, dove Briedis aumenta il numero di colpi a bersaglio aggredendo con un buon ritmo il pugile cubano, incapace di trovare la distanza giusta per sfruttare il suo maggiore allungo.

Nell’undicesima ripresa continua il dominio di Briedis, che nonostante qualche colpo subito nella parte centrale del round, si è imposto chiaramente con combinazioni precise e un movimento continuo. Ultimo round disperato di Dorticos, che con il presentimento della sconfitta, cerca il disperato colpo risolutore, portando a segno colpi decisamente più precisi e più puliti.

Vani gli sforzi del cubano, che è vittima della sua stessa inattività, troppo passivo nella parte conclusiva del match. Ha lasciato l’inerzia delle ultime sei riprese del match al suo avversario. Briedis eccellente stratega, ha saputo dominare la superiore fisicità e l’allungo di Dorticos, gestendo alla perfezione tempi e distanze di tutto il match.

 

Condividi su:
  • 47
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X