fbpx

Brandon Rios vs Humberto Soto

Condividi su:
  •  
  •  
  •  

Questa sera presso l’Auditorio Municipal di Tijuana, in Messico, avrà luogo il secondo incontro di Brandon Rios (35-4-1, 26 ko) sotto la tutela del binomio Matchroom Boxing/DAZN.

Il pugile californiano allenato da Robert Garcia (nominato allenatore dell’anno nel 2012), dopo un vittorioso successo contro il messicano Ramon Alvarez, fratello d’arte del più famoso Canelo, tornerà sul ring per la seconda volta dopo la brutta sconfitta patita un’anno fa per mano di Danny Garcia.

Opposto a lui, il promoter Eddie Hearn ha ingaggiato il messicano Humberto Soto (68-9-2, 37 ko) espertissimo pugile di 38 anni ex campione WBC nei pesi superpiuma e nei pesi leggeri, un combattente ormai vicinissimo alla pensione ma che in questo esatto momento potrebbe essere l’avversario più appropriato per Rios, anche lui nella fase finale della sua carriera.

Brandon Rios è stato un pugile temibile a suo tempo, quando militava nei pesi leggeri e deteneva il titolo WBA, poi gli eccessivi sacrifici per raggiungere le 135 libbre lo obbligarono salire di categoria dove finì per subire le sue prime sconfitte, particolarmente significative quelle per mano di Mike Alvarado e sopratutto Manny Pacquiao.

Il declino di Rios si evidenziava a partire dal 2014, una sconfitta prima del limite per mano di Tim Bradley e una ancora più pesante lo scorso anno per mano di Danny Garcia avevano convinto la maggior parte degli addetti ai lavori a pensare che per Rios sarebbe stato meglio appendere definitivamente i guantoni al chiodo.

Poi l’arrivo nel mercato americano di Eddie Hearn e il suo progetto con DAZN hanno dato a Rios, cosi come anche ad altri pugili, l’opportunità di rimettersi in gioco per sparare, come si suol dire, le ultime cartucce.

Quello con Humberto Soto sarà un incontro che desterà moltissimo interesse in Messico, e anche se entrambi sono pugili ormai ben lontani dal loro periodo d’oro, questo non dovrebbe togliere nulla allo spettacolo, in quanto si tratta di due guerrieri a cui piace scambiare a viso aperto e a distanza ravvicinata.

L’obiettivo del pugile californiano è quello di ottenere una chance per il titolo mondiale, una promessa che Rios ha fatto per sua figlia e che è determinato a mantenere, riuscirà “Bam Bam” nelle sue intenzioni?

Nel sottoclou un ricco programma fatto di pugili messicano imbattuti, tra cui Diego Pacheco (1-0, 1 ko), Joselito Velasquez (7-0, 6 ko), Omar Aguilar (11-0, 10 ko) e Sulem Urbina (8-0, 1 ko).

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X