fbpx

La boxe britannica si ferma: “Nessuna competizione a gennaio 2021”. Cancellati gli eventi

Come già segnalato da alcune testate straniere, una nuova ordinanza impedirà di svolgere gli spettacoli e gli eventi sportivi nel Regno Unito nel mese di gennaio, visto il recente aumento dei casi di contagio da coronavirus, legati a un nuovo ceppo della malattia.

In virtù di questa nuova diffusione dell’epidemia da Covid-19, il British Boxing Board of Control ha annunciato una nuova chiusura per il pugilato inglese. Questo implica il rinvio per gli eventi già programmati, come quello del 30 gennaio, organizzato da Matchroom, e del 22 gennaio, organizzato da MTK Global. La commissione di controllo si è riproposta di riesaminare nelle prossime settimane la possibilità di dare le autorizzazioni agli eventi pugilistici per il mese di febbraio.

Il governo aveva dichiarato che gli spettacoli non sarebbero stati sospesi, anche quelli a porte chiuse, se il sistema sanitario fosse stato in grado di garantire una copertura medica adeguata. Ma un’impennata del numero dei contagi ha generato un nuovo record la scorsa settimana e ha spinto il governo britannico a imporre forti restrizioni nella maggior parte del Paese, alcune delle quali implicano la chiusura di ristoranti, pub, palestra, negozi non essenziali e scuole.

Un messaggio ansa ufficiale dichiara: “Dopo l’aumento dei casi Covid-19 nel Regno Unito e gli effetti che genera  sul NHS e le difficoltà per i medici che lavorano in prima linea, è stato deciso che nessuna competizione sotto la giurisdizione del British Boxing Board of Control avrà luogo nel gennaio 2021. Un’ulteriore revisione da parte del Comitato Medico e del Consiglio di amministrazione avrà luogo nei prossimi giorni per capire se si potrà procedere con gli eventi sportivi previsti da febbraio in poi.”

La riunione del 30 gennaio di Matchroom, inizialmente avrebbe dovuto avere come main event il rematch tra Dillian Whyte e Alexander Povetkin, tuttavia quest’ultimo sta smaltendo ancora i postumi della malattia da Covid, ed era stata già rinviata. Mentre era ancora in ballo la sfida valevole per il titolo europeo dei pesi welter tra David Avanesyan e Josh Kelly.  L’evento della MTK Global del 22 gennaio invece, aveva come clou l’europeo dei pesi gallo tra Karim Guerfi e Lee Mcgregor.

Eddie Hearn ha già dichiarato che se il Regno Unito prolungasse ancora il blocco dell’attività oltre febbraio, la sua Matchroom opterebbe per l’organizzazione degli eventi oltre i confini: La boxe per noi ricomincerà presto a febbraio. Speriamo che potrà farlo nel Regno Unito, ma noi procederemo comunque in modo sicuro e con qualsiasi mezzo necessario. Ai combattenti là fuori: state pronti!, le sue parole su Twitter.

Fury su Joshua: “O scappano via o accettano la sfida: in entrambi i casi per lui sarà una sconfitta!”

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X