fbpx

Boxe a Mantova – Comunicato Stampa

Venerdì 6 luglio sotto le stelle di piazza Broletto, cuore del centro storico di Mantova patrimonio Unesco, andrà in scena il ‘IV Memorial Attilio Lasagna’, organizzato dal procuratore sportivo mantovano Francesco Ventura insieme alla Boxe Mantova del maestro Bruno Falavigna.

Attilio Lasagna, che in gioventù fu ottimo peso leggero dilettante medaglia di bronzo agli Europei del ’47, per decenni nel dopoguerra fu insegnante e anima del pugilato mantovano, oltre che popolarissimo gestore dal 1953 dell’omonimo e storico bar (la cui bevanda tipica è il cocktail ‘il pugile’) insieme alla famiglia, di fronte al quale sarà allestito il ring. Fu maestro tra gli altri del promoter Sergio Cavallari, del campione italiano dei welter Giuseppe Di Padova e dello stesso Falavigna.

Per onorarne la memoria, in apertura cinque giovani dilettanti mantovani si cimenteranno contro pari categoria di altre società. A seguire il ricco programma professionistico, con tre sfide tra pugili italiani sulla distanza delle sei riprese che si preannunciano altrettante battaglie dall’esito difficilmente pronosticabile. Quattro i pugili del Team Cavallari-Ventura impegnati.

Nei pesi gallo il tre volte campione italiano da dilettante Gianluca Conselmo, 24enne di Siracusa allievo del maestro Salvatore Melluzzo, al quarto match pro dopo aver vinto i primi tre si troverà di fronte uno scoglio duro: il 22enne di Monza Alessio Lorusso, che vanta un record da pro di 4 vittorie (di cui 3 prima del limite), 2 pareggi e una sconfitta.

Nei superleggeri si prevedono scintille nel derby di scuderia (ma soprattutto derby della città di Siracusa) tra Ciprian Albert, 33enne già campione italiano neopro, con un record di 6 vittorie e 5 sconfitte, allievo dei maestri Marco Acresti e Gianmaria Leonardi, e Michelino Di Mari, 30enne con un record di 4 vittorie 1 pareggio e 7 sconfitte allievo del maestro Melluzzo. Entrambi presentano nel curriculum qualche sconfitta di troppo, ma si tratta di due guerrieri che hanno quasi sempre combattuto fuori casa senza mai tirarsi indietro, e che daranno tutto per aggiudicarsi questa sfida.

Nei welter infine Gaetano Guttà, 30enne catanese già ottimo sfidante al titolo italiano contro Morello, allievo dei maestri Acresti-Leonardi con un record pro di 9 vittorie 1 pareggio e 4 sconfitte, se la vedrà con Valerio Mazzulla, 29enne di Roma con un record pro decisamente positivo di 5 vittorie 2 pareggi 2 sconfitte.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X