fbpx

Bivol innamorato della scuola ucraina

Condividi su:
  •  
  •  
  •  

Bivol ai microfoni di Radio Zenith ha commentato la crescita del pugilato ucraino. Il campione WBA dei mediomassimi ha dichiarato: 

“Quando Lomachenko, Gvozdyk, Usyk e Dalakian sono passati al professionismo, c’era la sensazione che avrebbero realizzato qualcosa di straordinario. Ed è esattamente quello che è successo: sono stati dei brillanti e sono diventati protagonisti nelle rispettive categorie.

A quanto ho capito, inizialmente si sono allenati con il padre di Lomachenko e si capiva subito che avrebbero sfondato anche nel pugilato professionistico, come hanno fatto da dilettanti. Anche se sport dilettantistico e pro sono molto diversi. Ovviamente, se hai una base da dilettante, avrai una vita molto più agevole nei professionisti. Questi ragazzi sono riusciti a tradurre la loro scuola amatoriale in un arma vincente nel professionismo, ecco tutto. In linea di principio, è così che dovrebbe accadere “.

Giustamente il campione russo non è il solo a lodare i talenti ucraini, che in questi anni hanno dominato il pugilato mondiale. E proprio tra questi ucraini si trova il possibile prossimo sfidante di Bivol.  Gvozdyk, neo-campione WBC dei mediomassimi, sembra poter essere uno dei profili per una possibile riunificazione con Bivol. Riunificazione che il russo cerca disperatamente da molti mesi, senza alcun successo, limitato da accordi televisivi e accordi manageriali. 

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X