fbpx

Big Baby parla con Arum: Miller il prossimo avversario di Fury?

Jarrell Miller (23-0-1, 20KO) potrebbe essere scelto come il nuovo avversario di Tyson Fury (28-0-1, 20KO). Miller era in prima fila sabato scorso all’MGM Grand Garden di Las Vegas per il debutto dell’ex campione del mondo nella città più grande dello Stato del Nevada.

Lo scorso sabato, infatti, Fury ha sbrigato la pratica Schwarz in sole due riprese, tenendo a bada il teutonico con continui jab all’indirizzo del naso prima di una combinazione devastante messa a segno nella seconda ripresa che ha fatto crollare a terra Schwarz che, una vola rialzato, è stato investito da una raffica di colpi, inducendo arbitro e angolo a fermare l’incontro (l’angolo del tedesco ha infatti lanciato la spugna all’incirca nello stesso istante in cui l’arbitro Kenny Bayless ha deciso di porre fine alle ostilità).

Il pugile britannico ha dichiarato che avrebbe combattuto di nuovo quest’anno, a fine settembre o inizio ottobre, prima di un rematch nel 2020 con il campione WBC, Deontay Wilder (il primo incontro, disputato a dicembre, terminò con un verdetto di parità). Miller inizialmente avrebbe dovuto affrontare Anthony Joshua il 1° giugno, ma in seguito è stato squalificato per essere risultato positivo a diverse sostanze dopanti in tre test differenti. Miller è stato poi rimpiazzato dal messicano Andy Ruiz che, nello scetticismo generale, unito alla derisione per i suoi chili di troppo, ha posto fine al regno di AJ spedendolo al tappeto nella settima ripresa.

Miller ha già avuto modo di parlare con il promoter Bob Arum: “Fury assomigliava a Tyson sabato. La mia sospensione è scaduta a settembre, quindi penso che questo match possa andare in porto per il mese di ottobre. Ho già parlato con Bob Arum. Posso riscattarmi. Quindi vedremo, non si sa mai.

Ricomincio tutto da capo e torno al top, non sono nè il primo nè l’ultimo che commette un errore, credetemi. Diavolo, con questo incontro posso riparare la mia reputazione – sono Big Baby, spacco!”.

Frank Warren, che insieme ad Arum promuove Fury, non conferma né smentisce: “Non so esattamente quale sia la posizione di Miller in questo momento, ma daremo un’occhiata a tutte le opzioni. Sono sicuro che un avversario statunitense sia la scelta migliore. Questa settimana ci metteremo al lavoro guardando le classifiche”.

 

 

 

 

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X