fbpx

Arum: “Tyson sa cosa c’è in ballo, mi aspetto un’altra prova magistrale”

Tyson Fury (28-0-1, 20KO) è pronto per tornare a combattere. A meno di tre mesi dalla vittoria ottenuta al secondo round contro Tom Schwarz nello scenario dell’MGM Grand di Las Vegas, il gigante britannico si appresta a salire sul ring della T-Mobile Arena contro lo svedese Otto Wallin (20-0, 13KO). L’incontro andrà in scena il 14 settembre.

Per Fury, che nella giornata del 12 agosto ha compiuto 31 anni (due in più del suo sfidante), si tratta del quinto incontro da disputare dopo la vittoria ottenuta il 28 novembre 2015 contro l’allora re della categoria regina, l’ucraino Wladimir Klitschko. Il combattimento sarà trasmesso in esclusiva da ESPN negli Stati Uniti. L’evento è promosso da Top Rank, in collaborazione con Frank Warren.

Fury ha elettrificato Las Vegas l’ultima volta che ha combattuto, ed è pronto a farlo di nuovo contro un ragazzo duro come Otto Wallin – ha detto Bob ArumTyson sa cosa c’è in ballo e, per tale motivo, mi aspetto un’altra prova magistrale. Lui è il miglior peso massimo al mondo, e sta dimostrando a tutti di cosa è capace“.

Fury si è detto felice di tornare a Las Vegas. Vuole vincere per poi lanciare una nuova sfida a Deontay Wilder: “Sono contento di tonare a Las Vegas. L’ho adorata l’ultima volta che ho combattuto e anche stavolta voglio dare spettacolo. Wallin è un pugile di livello mondiale che cercherà di ostacolarmi, ma sono concentrato perché voglio batterlo in modo tale da ottenere una rivincita con Wilder, che è dietro l’angolo“.

Sono contento che Fury tornerà a combattere a Las Vegas dopo il successo del match precedente – ha dichiarato Warren – Wallin sa che per lui è una grande possibilità e Tyson non lo sottovaluterà perché il suo obiettivo è ottenere un rematch con Wilder“.

Wallin è tuttora imbattuto: mancino, il suo sogno è di diventare il secondo campione mondiale svedese dei pesi massimi dopo Ingemar Johansson, che ha detenuto la corona mondiale tra il 1959 e il 1960.

Sogno questo tipo di match da quando ero bambino, ovvero, da quando mio padre ha iniziato a mostrarmi le prime mosse di boxe in cucina – ha detto Wallin – ho fatto molti sacrifici per arrivare qui. So di essere in svantaggio: mi piace il fatto di avere tutto da guadagnare mentre Tyson ha tutto da perdere“.

 

Condividi su:
  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X