fbpx

Arum spinge per Lomachenko vs Kambosos: “Nessuno in Australia sa chi sia Haney!”

È guerra aperta tra i due noti promoter Bob Arum ed Eddie Hearn, ciascuno dei quali vorrebbe garantire a un proprio pugile l’opportunità di battersi col campione unificato dei pesi leggeri George Kambosos Jnr. Se da un lato infatti il fondatore della Top Rank vorrebbe offrire la grande chance al fuoriclasse ucraino Vasyl Lomachenko, dall’altro il Presidente della Matchroom Boxing vuole accontentare il campione WBC di categoria Devin Haney.

Pochi giorni fa il carismatico promoter inglese aveva fatto trapelare alla stampa il suo ottimismo per l’imminente raggiungimento di un accordo, assicurando di essere in contatto con il promoter della controparte Lou Di Bella e dicendosi fiducioso sulla buona volontà di tutti i protagonisti coinvolti di andare fino in fondo. Stando alle parole di Hearn, Haney sarebbe più che disponibile a recarsi in Australia, motivo per cui l’unico nodo ancora da sciogliere sarebbe quello economico. Secondo il numero uno della Matchroom, Kambosos dovrebbe evitare di cullarsi sugli allori e cercare, ora che è sulla cresta dell’onda, di prendere parte a combattimenti di alto calibro per assicurarsi i relativi guadagni da capogiro.

Non si è fatta attendere tuttavia la replica di un combattivo Bob Arum, persuaso del fatto che sia lui ad avere per le mani il vero “jolly” della divisione. L’anziano promoter ritiene infatti che la fama planetaria di Lomachenko sia l’elemento decisivo che dovrebbe guidare la scelta dell’attuale campione del mondo. Queste le parole che Arum ha confidato a Fighthype.com:

“Siamo in contatto con Lou e Peter e siamo ottimisti perché abbiamo davvero ottimi agganci in Australia. Il COVID va tenuto in conto, ma credo che andrà tutto bene e che ESPN sia pronta a entrare in gioco e ad assicurarsi il match.

A essere sinceri, nessuno sa chi sia Devin Haney in Australia. Davvero, non ha ricevuto alcuna copertura mediatica. Chiunque segua il pugilato nel mondo, Australia compresa, conosce Lomachenko. Quindi Lomachenko darebbe vita a un evento molto più grande in Australia di quanto possa fare Haney”.

Entrambi gli aspiranti rivali di Kambosos vengono da eccellenti performance. Vasyl Lomachenko ha infatti vinto la stragrande maggioranza delle riprese contro l’ostico picchiatore ghanese Richard Commey, atterrandolo pesantemente nel settimo round e dando poi la sensazione di volerlo risparmiare nei minuti seguenti, trascorsi in assoluto controllo. Haney dal canto suo ha avuto nettamente la meglio sul grintoso demolitore californiano Joseph Diaz, evidenziando come di consueto la sua superba velocità di braccia, il suo controllo della distanza e il suo eccellente tempismo.

La decisione dovrà naturalmente essere presa da Kambosos e dal suo team, tenendo conto delle prospettive economiche, ma anche di quelle sportive. L’australiano ha lasciato il mondo del pugilato sotto shock lo scorso novembre, quando da netto sfavorito della vigilia ha superato meritatamente ai punti Teofimo Lopez in un match molto spettacolare, strappandogli così i titoli WBA, WBO, IBF e WBC Franchise dei pesi leggeri. Con ogni probabilità “Ferocious” vestirebbe nuovamente i panni dell’outsider sia nel caso in cui dovesse affrontare Lomachenko che nell’ipotesi di un match con Haney, ma avendo già dimostrato di saper sovvertire i pronostici, è assai probabile che questo aspetto lo renda ancor più carico in vista della prossima difesa dei titoli.

Ennesimo capolavoro di Lomachenko: annichilisce Commey e punta alle cinture!

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

  • Pier Paolo Gangemi

    Sono tifoso di Lomachenko ma contro teofimo Lopez lo ho visto perdere abbastanza nettamente e credo che anche contro Kambosos avrebbe serie difficoltà. La verità è che è a fine carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X