fbpx

Arum: “Nessuno dei due vuole altri match: Loma e Lopez si affronteranno anche senza pubblico”

Vasiliy Lomachenko e Teofimo Lopez vogliono affrontarsi al più presto! I due formidabili atleti erano in procinto di fissare i termini della loro sfida di riunificazione per le cinture dei pesi leggeri quando la pandemia di Covid-19 ha paralizzato le attività sportive e ha fatto saltare i loro piani così come quelli di tanti altri. Dopo mesi di stop forzato sembrava ragionevole che venissero messi in piedi match morbidi di rientro prima del grande scontro al vertice, ma evidentemente i due pugili la pensano diversamente e a rivelarlo è il celebre promoter Bob Arum che si è recentemente confrontato con i due team per comprenderne le intenzioni.

“Sono in contatto con Lomachenko e Lopez e nessuno dei due vuole un match di rodaggio,” ha detto Arum. “Quindi siamo orientati a organizzarlo a settembre, con o senza pubblico”.

Sulla stessa lunghezza d’onda si è espresso anche il manager di Loma Egis Klimas che sollecitato a esprimersi sull’ipotesi di un incontro a porte chiuse ha risposto senza mezzi termini:“Tutto il resto non conta, purché Lopez salga sul ring con Lomachenko”.

Attualmente il fuoriclasse ucraino si trova in patria ma essendo in possesso di una green card potrà entrare negli Stati Uniti quando deciderà di farlo. Già possessore delle cinture WBC, WBA (super) e WBO di categoria, “Hi Tech” vuole appropriarsi anche dello scettro IBF per mettere un ulteriore punto esclamativo su una carriera professionistica sin qui folgorante. Dopo il tentativo non andato a buon fine di laurearsi campione del mondo al secondo match da pro infatti, Lomachenko ha inanellato un successo dopo l’altro, riducendo all’impotenza avversari di comprovato valore e affascinando gli spettatori con le sue movenze portentose.

Se il team del grande favorito ha reso pubbliche le proprie intenzioni bellicose, quello dell’affamato giovane outsider non è stato da meno. Il padre e allenatore di Teofimo Lopez infatti, già protagonista in passato di dichiarazioni piuttosto audaci, ha confermato il fermo proposito di suo figlio di ottenere la sfida della vita il prima possibile:“Al cento per cento! Non abbiamo alcun bisogno di match di rodaggio, siamo già concentrati su Lomachenko. Tutto ciò che vogliamo è Lomachenko!”

Lopez ha lasciato il mondo a bocca aperta quando nel dicembre dello scorso anno ha fatto sua la cintura IBF dei leggeri mettendo KO in sole due riprese il temibile ghanese Richard Commey che secondo molti addetti ai lavori avrebbe potuto metterlo in seria difficoltà. Invece sul ring del Madison Square Garden di New York non c’è stata storia: un destro fulminante d’incontro ha spedito il picchiatore africano per le terre e ha permesso a Lopez di sbrigare la pratica con la scarica di colpi successiva.

Il match tra Lomachenko e Lopez stuzzica ormai da mesi la curiosità dei fan: sarà l’ennesima lezione di pugilato del leggendario campione ucraino oppure la potenza e la velocità del talentuoso 22enne di Brooklyn riusciranno a dar vita a un confronto equilibrato? A quanto pare in autunno avremo la nostra risposta!

Arum: “Operativi a giugno. Continueremo a marciare e avremo incontri formidabili”

Condividi su:
  • 321
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X