fbpx

Ruiz: “Conosco Chris, è un guerriero messicano come me: sarà un match pieno d’azione!”

L’ex campione del mondo dei pesi massimi, Andy Ruiz è pronto a mostrarsi al meglio al suo rientro tra le sedici corde e a tornare presto al top della categoria.

Vedremo il “Destroyer” di origini messicane combattere nuovamente, dopo una lunga sosta, il prossimo 1° maggio, anzichè il 24 aprile come era stato annunciato in precedenza. Dopo esser passato dalla gloria alla delusione nel 2019, per il pugile californiano è arrivato dunque il momento per provare a riscattarsi.

Quando Ruiz è stato chiamato, con sole sei settimane di preavviso, a sostituire Jarrell “Big Baby” Miller nella sua sfida contro Anthony Joshua del 1° giugno 2019, nessuno, o quasi, immaginava che avrebbe potuto mettere così tanto in difficoltà il quotatissimo campione britannico. Il ring invece ha raccontato tutta un’altra storia.

Dinnanzi agli occhi del pubblico del Madison Square Garden e di tutti gli appassionati del mondo, Andy ha sconfitto pesantemente AJ spedendolo al tappeto e gli ha portato via le sua quattro cinture IBF, IBO, WBA e WBO. L’evento clamoroso e i mesi che lo hanno seguito, hanno portato la fama di Ruiz a crescere alle stelle.

L’attesa rivincita in terra Saudita ha poi focalizzato l’attenzione. Tuttavia il ragazzone di Imperial ha deluso le aspettative, arrivando fuori forma e poco allenato, lasciando così campo libero a Joshua che, memore di ciò che successo sei mesi prima, ha condotto un match privo di rischi, tatticamente perfetto e ha riportato a casa i titoli.

La debacle di quella notte ha portato Ruiz a fare mea culpa e, dapprima ad allontanarsi un po’ dalla boxe, poi dal suo vecchio allenatore Manny Robles. In seguito a quest’ultimo episodio, le strade di Andy e del famoso allenatore messicano Eddy Raynoso si sono incrociate e adesso i due si preparano a mostrare i risultati del loro lavoro insieme.

“Non vedo l’ora di tornare sul ring il 1° maggio. L’allenamento con l’allenatore Eddy nella sua palestra è qualcosa di fantastico. Sono circondato da grandi combattenti come Canelo Alvarez e stiamo lavorando per presentarmi meglio che mai”, ha dichiarato Ruiz che dovrà affrontare al Dignity Health Sports Park di Carson il connazionale Chris Arreola.

“Conosco Chris da quando sono diventato professionista. È un guerriero messicano proprio come me e mi aspetto che lui dia tutto. Questo sarà un evento pieno d’azione tra pugili che non fanno mai un passo indietro! Sarò intelligente e pronto a fare qualsiasi cosa per ottenere la vittoria e rimettermi in posizione per diventare di nuovo campione dei pesi massimi”.

Capetillo: “Fury una motivazione positiva per Ruiz Jr. Potrebbero fare sparring insieme”

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X