fbpx

Andrade distrugge Quigley in soli due round e si conferma campione

Demetrius “Boo Boo” Andrade (31-0-0, 19 KO) si conferma campione mondiale WBO dei pesi medi con un’eccellente performance messa in atto contro lo sfidante irlandese Jason Quigley (19-2-0, 14 KO). Quinta difesa del titolo portata a casa dunque dal campione del mondo statunitense che è riuscito a ottenere la vittoria per KO tecnico in soli due round.

Andrade, che ha conquistato il titolo mondiale il 20 ottobre del 2018, veniva da una vittoria ai punti sul tenace gallese Liam Williams, autore di una prova caparbia nonostante sia finito al tappeto due volte nel corso della seconda ripresa. Dopo quella battaglia impegnativa e fisicamente logorante, in assenza di concrete opportunità per sfide di maggior prestigio, Boo Boo ha dunque optato per questa difesa volontaria e sulla carta poco rischiosa contro il poco quotato Quigley nella speranza di ottenere al più presto un match a cinque stelle.

Jason Quigley, pugile 30enne nato nella città irlandese di Ballybofey, aveva conquistato l’accesso in classifica WBO lo scorso maggio quando ha battuto per Majority Decision Shane Mosley Jr, figlio dell’omonimo fuoriclasse americano. Proprio quel successo, giunto grazie a un verdetto che lasciato più di qualche dubbio, lo ha reso eleggibile per una chance titolata.

L’ultimo minuto della prima ripresa segna l’inizio vero e proprio del match di Andrade, che dopo una normale fase di studio parte con una combinazione di colpi caricati che fa subito crollare il suo avversario al tappeto. Quigley, nonostante l’evidente momento di difficoltà, si rialza e riesce a finire in piedi la frazione ma non recupera pienamente la lucidità necessaria per rientrare in partita. Il pugile irlandese subisce altri due atterramenti nel corso del secondo round, il primo dovuto a un ottimo diretto sinistro, l’altro generato da una combinazione di ganci. Dopo il secondo knock down, l’arbitro Arthur Mercante Jr decide di interrompere il match in virtù della manifesta superiorità di Andrade.

Dopo aver inseguito Saul “Canelo” Alvarez nei mesi precedenti, venendo però snobbato dal pugile messicano che ha preferito optare per la riunificazione dei supermedi, adesso Andrade sta cercando l’avversario più idoneo ad elevare il suo status di campione.

Attualmente al vertice della classifica WBO c’è l’ex campione dei superwelter Jamie Munguia, detentore del titolo intercontinentale. Il picchiatore messicano potrebbe essere quindi il prossimo sfidante ufficiale, visto che dal suo passaggio nei pesi medi ha ottenuto convincenti vittorie nella categoria, battendo nell’ordine Gary O’Sullivan, Tureano Johnson, Kamil Szeremeta e Gabriel Rosado.

Nonostante questo, la stampa statunitense ha però reso noto che sono state avviate le trattative tra Andrade e Jermall Charlo, campione WBC in carica. Le parti sono però ancora lontanissime dal chiudere un accordo che soddisfi entrambi i pugili, motivo per cui bisognerà attendere gli sviluppi per conoscere il prossimo avversario di Boo Boo.

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X