fbpx

Andrade sale nei super medi, prima Parker e poi punta a Canelo

Demetrius Andrade punterà a conquistare il titolo nei pesi supermedi, la terza della sua carriera.

BoxingScene.com ha confermato che Andrade ha formalmente accettato i termini che lo vedranno competere con l’inglese Zach Parker per il titolo mondiale WBO ad interim di categoria. Il match dovrebbe avvenire il 21 maggio in Inghilterra. Andrade uscirà fuori dai confini degli Stati Uniti per la seconda volta in carriera, iniziata 13 anni fa.

La Queensberry Promotions di Frank Warren, promoter di Parker, ha avuto il diritto di organizzare la sfida dopo aver presentato un offerta di $ 1,834,050, nell’asta a busta chiusa tenutasi presso la sede WBO a San Juan, Puerto Rico.

L’offerta di Warren ha superato quella della Matchroom Boxing, il promoter di Andrade, che ha offerto 1.750.000 dollari. Andrade ha diritto al 65% dell’offerta vincente, o $1,192,132.50. Il restante 35% ($641,917.50) va a Parker, che al momento si trova al numero uno della classifica WBO.

In teoria, il vincitore diventerà lo sfidante obbligatorio per il WBO dell’indiscusso campione WBA, WBC IBF e WBO dei pesi  supermedi Canelo Saul Alvarez, che al momento è stato autorizzato dalle sigle a salire di categoria per sfidare il campione WBA dei mediomassimi Dmitry Bivol, che si svolgerà il 7 maggio.

In attesa del verdetto della sfida tra Canelo e Bivol, il WBC e WBO si sono accordati che il vincitore tra Andrade e Parker sfiderà il vincitore del match tra David Benavidez e David Lemieux valevole per il titolo WBC ad interim, in modo da eleggere un unico sfidante per il messicano una volta che dovrà difendere i titoli dei supermedi.

Andrade una volta ultimata la sfida con Parker dovrà scegliere se restare nei supermedi, rinunciando al suo titolo dei pesi medi, o ritornare a difendere il titolo WBO della categoria precedente. Nei pesi medi dovrebbe affrontare il kazako Janibek Alimkhanuly, che detiene il titolo WBO ad interim dei pesi medi. La sfida dei due doveva essere il 30 novembre, ma numerosi rinvii e ritardi hanno fatto slittare la contesa.

Zach Parker ha scalato la classifica WBO dei supermedi conquistando e difendendo il titolo WBO international. Negli ultimi 4 incontri non è mai arrivato al verdetto dei giudici, quattro vittorie tutte prima del limite.

La sfida sicuramente è a favore del pugile americano che vanta un migliore curriculum rispetto all’inglese. Tuttavia bisognerà comprendere come reagirà alla nuova categoria, utile test match per una sfida di maggior prestigio.

 

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X