fbpx

Ancora LEZZIone in giro per l’Europa

Condividi su:
  • 141
  •  
  •  

Ormai Francesco Lezzi si è cucito addosso il soprannome di “Pugile con la Valigia”, anche se preferisce farsi ricordare come Il gladiatore del libertà“. Francesco questa domenica vola in Montenegro per sfidare Omar Siala.

Nemmeno il tempo di disfare la valigia, nemmeno il tempo di rilassarsi e pensare al titolo Italiano ormai alle porte, che arriva una proposta last minute. Questa volta la proposta arriva dal Montenegro e si tratta di sfidare il trentenne di Halmen (Germania) Omar Siala al suo cinquantaseiesimo incontro. Siala con attivo 34 incontri vinti di cui 19 prima del limite, 18 sconfitte (12 per KO) e tre pari, torna alla mente per essere stato uno degli avversari di Chirs Eubank Jr. prima che lo stesso Eubank perdesse il titolo d’Inghilterra e suibisse la prima sconfitta in carriera per mano di Billy Joe Saunders.

Ormai per il Gladiatore del Libertà (quartiere di Bari dove da sempre Francesco vive NDR), sta diventando una vera e propria abitudine, quella di fare e disfare la valigia. Si sta facendo le ossa già da un po’ ma preferisce non starsene con le mani in mano ad aspettare che la burocrazia faccia il suo corso. L’asta vinta dalla Cavini, per il titolo Italiano, ha come termine ultimo il 10 agosto, e si prevede che il match contro Castellucci avrà una data e un luogo certo verso la fine di Luglio.

L’incontro con Yengoyan del dieci maggio è ormai alle spalle. Sul ring belga, la Bestia del Est ha faticato ad avere ragione sul ragazzo di Bari, che sta adottando una politica pugilistica veramente apprezzabile nelle ultime uscite. Sulle otto riprese Yengoyan si era imposto per decisione unanime, ma i cartellini del giudici non erano affatto concordanti tra di loro, e il video, facilmente reperibile, lascia pensare ad un verdetto molto casalingo. Ma quando vai in giro per l’Europa e sei solo, col tuo maestro non puoi fare altro che accettare il verdetto, con la consapevolezza di aver mostrato un bel pugilato e aver in parte  rovinato la festa del pugile di casa.

Chiusa la valigia, con appena 5 giorni di preavviso Francesco combatterà, con ovviamente i pronostici a sfavore, a limite dei 71 Kg (superwelter) sulla distanza di sei round.

Nella valigia di Francesco Lezzi, tanti pensieri, tante responsabilità, un bagaglio di esperienza e una montagna di coraggio. Il guerriero del Libertà in giro per l’Europa non si aspetta mai di perdere, ma se il risultato deve essere a sfavore meglio dare spettacolo e portare alta la bandiera Italiana. Forza Francesco, l’Italia è con te.

Supportaci :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X