fbpx

La Jiménez oltre al peso, perde anche i titoli appena conquistati per doping

Il World Boxing Council ha deciso di rimuovere almeno temporaneamente, la campionessa mondiale dei supermedi alla messicana Alejandra Jiménez dalla propria posizione, finchè non si farà maggiore chiarezza sulla questione doping.

La pugile messicana, che in passato è stata la prima donna a vincere il mondiale WBC femminile dei pesi massimi, ha conquistato lo scorso lo scorso 11 gennaio sul ring dell’Alamodome di San Antonio in Texas, sia la cintura WBC che quella WBO delle 168 libbre battendo per split decisione (97-93, 98-92, 93-97) l’ormai ex detentrice dei titoli, Franchon Crews Dezurn.

La Tigre di Città del Messico dopo aver ben figurato contro la statunitense, è però stata stata accusata di doping, dopo che il suo test VADA con campione di urina risalente al 10 gennaio, è fallito risultando positivo allo stanozololo, un potente steroide anabolizzante. La Jiménez però è in attesa del contro-test del campione B, che l’associazione antidoping vaglierà il 19 febbraio, e nel frattempo assicura che non ha mai utilizzato alcuna sostanza vietata.

“A causa del risultato negativo, il WBC sospenderà provvisoriamente il riconoscimento di campionssa mondiale dei pesi supermedi di Alejandra Jiménez, fino a quando le indagini del WBC e il processo non sarà terminato”, ha rivelato l’ente a ESPN Deportes.

Mentre i rappresentanti del WBO invece, stanno concedendo alla trentaduenne messicana un breve periodo di tempo per poter presentare una dichiarazione formale che chiarisca l’accaduto e li convinca a non privarla del loro titolo o meno. Nel frattempo la Golden Boy Promotions, che gestisce la Crews-Dezurn, sta facendo pressione su entrambi gli enti affinché vengano restituiti alla proria pugile i titoli.

Condividi su:
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

X